mercoledì 28 aprile 2010

Pollice verde

Questo è un post verità sullo stato del verde a casa mia.

Iniziamo dalle mie piante, a cui mi dedico con cura e devozione, e di cui vado molto orgoglioso. Diciamo che nella mia personale scala degli affetti vengono subito dopo la Bassa, la mamma e il parquet, giusto una posizione prima della Alta.
Ecco a voi in tutto il loro splendore i miei fiori: margherite e girasoli.



A seguire il mio fico ficus, in assoluto il più invidiato da tutti, suocera in primis, perchè non perde mai le foglie (le piante di mia suocera sono degli arbusti con l'etichetta che testimonia cosa dovrebbero essere, ndr)



Ce ne sarebbero altre che però ho trasferito da mia mamma perchè nella mia micro-casa non ci stavano più.
Quindi, una prima versione del mio orto pensile, realizzata in attesa che lo zio Cinquantenne Felice mi dia la versione tecnologica. Non si vede dalla foto ma lì dentro ci sono tanti semini che presto diventeranno insalata.



Poi, a grande richiesta (una, per la verità, ma non sottilizziamo) ecco perchè definisco il mio balcone, un balcone con le palle (ben quattro). Credito allo zio cinquantenne felice che l'ha realizzato.

Nota di servizio: Zio cinquantenne felice o la di lui moglie, se per caso state leggendo accorrete al più presto al capezzale del nostro impianto di irrigazione del balcone (che si è rotto perchè non l'abbiamo spento in inverno, è ghiacciato e ha rotto il tubo). Il rischio è che tutto questo muoia al primo caldo.



Questo invece è l'attrezzo apposito che ho comprato per potare le palle. Perchè ogni troppospesso vanno rifilate sennò perdono il profilo. Questo attrezzo che fa tanto Edward mani di forbici è rotante e super affilato come i pugni di Mazinga.



Giusto per completezza d'informazione, pubblico anche una fotografia verità dell'unica pianta acquistata dalla Alta perchè se ne deve occupare lei (un'etichetta spiega cosa dovrebbe essere, deve aver ereditato il pollice nero dalla suocera)


a

19 commenti:

  1. Ehi, mancano le piantine di CANAPA INDIANA!!!!

    RispondiElimina
  2. Ma, caro Nobilmantis... CREDO che quelle siano illegali.... °___°

    RispondiElimina
  3. Ohhh .. finalmente hai tirato fuori le PALLE, era ora!!! :-)

    RispondiElimina
  4. @jane: non c'è di che!

    @meravigliao: :-)

    RispondiElimina
  5. collega anonimo28 aprile 2010 14:38

    Peccato per il timo. In alcuni arrosti è FONDAMENTALE.

    Ma davvero ti occupi tu di tutte le piante? Io non ho pazienza...

    Comunque sono anni che lo dico: dobbiamo tornare al primario. (non il medico... intendo dire l'agricoltura...)

    RispondiElimina
  6. E certo, anonimissimo collega, che me ne occupo io. Guarda il timo che triste fine ha fatto (noi invece lo usiamo con il pesce!).
    Infatti, come noterai dalla foto illustrativa dell'orto, anche io sono di questa opinione!

    RispondiElimina
  7. collega anonimo28 aprile 2010 16:13

    Anche col pesce, sì! :-)

    RispondiElimina
  8. Ma sei spietato con la Alta, poverinaaa!!
    Io la capisco, con tutte le cose che ho da fare non riesco ad occuparmi anche delle piante. Infatti ne ho solo 2: un cactus che è rimasto piccolo come quando l'abbiamo comprato 2 anni fa e un Amarillo che mi dà grandi soddisfazioni anche se non lo curo minimamente!

    RispondiElimina
  9. Ti invidio il pollice e anche il verde.... :-))

    RispondiElimina
  10. Va beh, cerco di essere solidale con la Alta, dille che se vuole possiamo vederci in gran segreto in un posto anonimo e affollato tipo la stazione di Cadorna, dove posso passarle la "Pianta HIghlander" quella che non muore mai, prolifera dovunque e comunque, anche se la ignori per mesi/anni. Con quella avrà solide soddisfazioni.
    E' l'unica pianta che mi sia mai sopravvissuta. Sono la pecora nera della famiglia, orgogliosamente contadina da migliaia di generazioni...
    LaCherry

    RispondiElimina
  11. piante a parte, non temi che la tua scala di affetti induca la Alta ad usare le forbicione in modo improprio?
    Capisco metterla dopo la Bassa, il parquet e le piante, ma dopo la mamma (immagino sia la mamma tua, detta anche suocera della Alta) mi pare davvero rischioso!!!
    maestra

    RispondiElimina
  12. "Il forbicione in modo improprio"?
    Oddio Quella ALTA come la BOBBIT!?!?!

    RispondiElimina
  13. @sabrina: io conoscevo solo l'armadillo, non l'amarillo... cmq forse è anche questione di carattere, oltre che di tempo: con le piante ci vuole pazienza e costante dedizione!

    @desian: grazie!

    @LaCherry: passerò parola per l'incontro segreto!

    @maestra: ovviamente la MIA mamma!!!! e comunque il forbicione rotante è sotto chiave!

    @nobilmantis: non scherziamo, eh!

    RispondiElimina
  14. dopo questo post in cui fai una graduatoria deglia affetti(!)se io fossi della Alta ti lascerei solo le quattropalle del balcone!!!
    solidarietà alla Alta per il pollice nero (come il mio) d'altronde se volevi una giardiniera perchè hai sposato lei?
    mammina74

    RispondiElimina
  15. collega anonimo30 aprile 2010 13:47

    Non siamo braccia rubate all'agricoltura, è l'agricoltura che è stata rubata alle nostre braccia.

    RispondiElimina
  16. @mammina74: hai ragione, quando sceglierò la seconda moglie vedrò di assicurarmi che almeno sia brava a giocare a farmville! :-P

    @collega anonimissimo: questa me la segno!

    RispondiElimina
  17. W la giardiniera e W anche la peperlizia!!!

    RispondiElimina