venerdì 5 febbraio 2010

Effetto collaterale

Non esiste il delitto perfetto. Ho commesso un imperdonabile errore nel mio diabbolico piano intitolato: "A-Natale-regalo-alla-Alta-un-telefonino-strafigo-touchscreen-supertecnologico-sapendo-che-quasi-sicuramente-non-riuscirà-a-usarlo-così-lo-passa-a-me".
Finora tutto era andato come previsto ed ero riuscito a ottenere diversi benefici. Visto che non riusciva a usarlo, dopo qualche settimana mi aveva supplicato di fare cambio con il mio. Così, dopo aver fatto una figurona con il bel regalo, mi sono ritrovato con un cellulare nuovo.
L'imprevisto è che non ho cancellato i nomi della rubrica salvati sulla memoria del mio ex-telefono e ora lei li vede.
"Ma chi cavolo è questa "Diavoletto"? Perchè tu hai in rubrica una chiamata Diavoletto!?!? Sei sposato e padre di famiglia!"
"Ma no era una conoscente..."
"E questa? Chi è?"
"Era un'amica, solo un'amica, eh, ma non la sento da una vita..."
"E allora cancellala!"
"Ma no, dai, non si sa mai..."
"Cosa vuol dire non si sa mai?!? E io, vediamo io sotto che nome sono... NOME-E-COGNOME! Mi chiami nome e cognome sul cellulare! Io, tua moglie, la madre di tua figlia!"
C'è sempre un dettaglio che sfugge, mannaggia a me...

19 commenti:

  1. Ma lo sai che anche mio marito mi identifica con nome e cognome ...ma se scopro qualche Diavoletta sono Caxx...amarissimi !!!!

    RispondiElimina
  2. chiamalo dettaglio...??!
    sei un principiante.. ;-)

    RispondiElimina
  3. la Alta è più furba di te lei la sua rubrica l'ha cancellata ( chi ti dice che non ha un conoscente "diavoletto" anche lei?) e intanto può fare due ... così a te.
    Vi credete voi diabolici ma noi donne lo siamo più con stile.

    RispondiElimina
  4. Ehm ... vorremmo tutti il numero di "Diavoletto" è possibile ...?

    RispondiElimina
  5. Propongo il "DIAVOLETTO FANS CLUB" !!!!

    RispondiElimina
  6. @mommyinprogress: nome e cognome serve per non confondersi, sai mai!

    @emanuelas: argh!!!! è stata una leggerezza... sai, daltronde non avendo nulla da nascondere ;-)

    @silvia: beh, tecnicamente non l'ha cancellata, ma non riuscendo a usare il telefono non ha neanche trasferito la rubrica!

    @anonimo: prima dovrei riuscire a recuperarlo, quel numero....

    RispondiElimina
  7. IL DIRIMPETTAIO5 febbraio 2010 11:19

    Adesso capisco perchè questa mattina hai un occhio nero ...

    RispondiElimina
  8. Diavolett-O?
    ... c'è qualcosa che non mi torna... è l'effetto collaterale del titolo? ;-)

    firmato: collega anonimo

    RispondiElimina
  9. la dicitura completa era "sara diavoletto", ma era stata omessa per ragioni di privacy ;-)

    RispondiElimina
  10. attenzione! attenzione!
    i telefonini sono la prima causa di scazzo/litigio/separazione/divorzio.
    possiedono mezzi infidi e sottili per far precipitare relazioni anche durature e soprattutto hanno la tremenda capacità di far male intepretare qualsiasi cosa.
    un sms cambia totalmente senso se letto con malizia, uno squillo fuori luogo può essere scambiato per un segnale e un nickname in rubrica può diventare un intimo nomigliolo per un'amante.
    ma pure tu!
    che razza di ingenuone...la tua avidità aveva annebbiato completamente la tua ragione!

    RispondiElimina
  11. Paolè cara, lo so, già recito il mea culpa... ma tutto è dovuto al fatto che ho la coscienza candida come i fiocchi di neve che stanno scendendo. Anzi, più che fiocchi di neve scendono dei pupazzi già fatti...

    RispondiElimina
  12. Prof. W. A. Plautmasch5 febbraio 2010 22:29

    Caro dottor BLOG, come può ben vedere ho aspettato un po' prima di postare. Questo perchè la questione va affrontata con la massima cautela possibile, come ben noti fatti di cronaca di questi mesi ci hanno insegnato. Mi riferisco al caso "PAPI", passando dai casi "D'ADDARIO" e "MARRAZZO", svoltando per il caso "WOODS" e approndando infine al caso "TERRY" di questi ultimi giorni. Io credo fermamente che il suo subconscio, sempre ammesso che le ne abbia uno, abbia voluto agire facendo in modo che quella ALTA scoprisse questo diavoletto. Il perchè credo lo scopriremo in questi giorni. Se ella non scriverà più in questo BLOG, noi tutti sapremo il perchè ...

    RispondiElimina
  13. Randle Patrick McMurphy6 febbraio 2010 19:29

    ......
    Ehm … Buon Giorno. Mi chiamo Randle Patrick McMurphy. Io e i miei amici immaginari seguiamo questo blog da mesi e ne siamo entusiasti. Ci tiene compagnia e ci rallegra nei momenti bui e tristi. Il mio amico immaginario Gil Grissom, riguardo l’episodio della rubrica, ci tiene a farti sapere che secondo lui non dovresti mai darti al crimine, tipo rapine, omicidi o furti con scasso. Verresti scoperto in 11 nanosecondi ….

    RispondiElimina
  14. Esimio prof. Plautmasch,
    anch'io ho atteso un po' prima di risponderle, e questo perchè ho trascorso il fine settimana a fare ricerche sulle sue opere. Ho trovato quasi per caso un saggio giovanile intitolato "Topa & Rubrica", di cui si era persa ogni traccia (pare che il titolo originale sia stato censurato). Già in tempi non sospetti metteva in guardia sulle minacce costituite dalla condivisione di elementi del passato. Molto interessante e acuto, come sempre

    RispondiElimina
  15. Caro Randle Patrick McMurphy,
    sono molto felice di sapere che questo blog viene utilizzato come antidepressivo da lei e dai suoi amici immaginari (se lo avesse conosciuto Morgan forse sarebbe andato a sanremo, chissà). In realtà il mio sogno segreto è fare l'investigatore. Ho fatto un corso di formazione guardando tutte le serie di Selosai e credo di essere piuttosto preparato. La rubrica... beh è un dettaglio!

    RispondiElimina
  16. FAN CLUB PROF. PLAUTMASCH8 febbraio 2010 08:55

    Professore, utilizziamo l'ospitalità di questo blog per segnalarle la nascita del comitato "Un Blog Per Platumasch".
    Stiamo facendo una raccolta di firme per incentivare la sua creazione di un blog.
    Le faremo sapere le iniziative che adotteremo nei prossimi giorni.

    Il suo fans club

    RispondiElimina
  17. Ma noooo mi caschi sulla rubrica. Nun se fa!

    RispondiElimina
  18. Prof. W. A. Plautmasch8 febbraio 2010 19:20

    Gentile Dott. BLOG, mi fa piacere coinvolgerla a tal punto da spingerla a effettuare ricerche sulla mia indegna persona. Quasi non ricordavo quel mio "antico" saggio giovanile, frutto di antichi pruriti ormai assopiti. Non rida, la prego: con l'età lo proverà sulla sua pelle. Che posso aggiungere?
    "Quant’è bella giovinezza
    che si fugge tuttavia!
    Chi vuol esser lieto, sia:
    che del BLOG non c’è certezza."

    RispondiElimina
  19. Prof. W. A. Plautmasch8 febbraio 2010 19:27

    Un saluto anche al mio FANS CLUB. Era ora, dopo tante minacce di morte, anche qualche manifestazione di stima. E' vero, lo ammetto, nel web è scoppiata una autentica PLAUT-MANIA. Ma io, umilmente, me ne voglio prendere solo una piccolissima porzione di merito. L'altra, quella grossa, è tutta sua stimabile Dott. BLOG. Quanto lei riporta quotidianamente è uno stimolo per l'anima e per la psiche. Inoltre, cosa non trascurabile, sta contribuendo moltissimo alle mie numerose ricerche ...

    RispondiElimina