lunedì 3 maggio 2010

L'insalata era nell'orto (pensile)



Dopo solo una settimana, e senza nemmeno l'aiuto del vascone super-tecnologico, ecco qui i risultati del mio orto pensile.
E son soddisfazioni!

"Ma non è che hai un po' esagerato con i semini e sono nate troppe piantine?" ha obiettato la mia coinquilina Alta.
"Donna! Anzitutto, visto il tuo pollice nero, non ti è consentito fare osservazioni! E poi non hai capito... che questa è una coltivazione intensiva!".

16 commenti:

  1. Bravissimo! Questo è un modo appropriato di affrontare la crisi economica. A quando le patate?

    RispondiElimina
  2. @meravigliao: troppi carboidrati... l'insalata è più dietetica...

    RispondiElimina
  3. ok! allora detto fatto. Dopo aver visto questo magnifico esempio di auto-produzione, ho deciso: faccio fuori il mio mostriciattolo peloso ( no! non il mio amore... ma la mia gatta Frida) metto il filo spinato carico di elettricità per le mie due figlie, fuori le bici, mi prendo un paio di pomeriggi di ferie e lo faccio pure io!
    fantastico!
    adri

    RispondiElimina
  4. collega anonimo3 maggio 2010 11:09

    A me hanno detto che si ottengono buoni risultati con pomodorini e fragole.

    Complimenti comunque, bravo!

    RispondiElimina
  5. collega anonimo3 maggio 2010 11:10

    Ah, e il peperoncino pure! Che è pure decorativo.

    RispondiElimina
  6. @adriana: benvenuta! in realtà io ci ho messo qualche ora... ma non avevo fili spinati da eliminare! più che i gatti temo nelle bici!

    @collega anonimo: grazie mille! ma purtroppo il mio microbalcone mi consente una selezione durissima. dovrò fare delle scelte... dura la vita di noi uomini agricoltori urbani!

    RispondiElimina
  7. Dopo l'insalata ... galline per le UOVA! Devi dare una svolta al tuo balcone ...

    RispondiElimina
  8. Sarà anche più dietetica, ma vuoi mettere delle belle patatine fritte? Complimenti comunque, siete gli OBAMA di questo scorcio ITALICO!

    RispondiElimina
  9. il solito collega anonimo3 maggio 2010 12:40

    Per le galline guarda cosa fanno in Spagna:
    http://www.ecoblog.it/post/10309/affittasi-galline-per-superare-la-crisi

    63 euro al mese per noleggiare una gallina che fa un uovo al giorno.

    Dicono che funzioni... ma a me sembra caro assai...

    RispondiElimina
  10. Prof. Plautmasch3 maggio 2010 13:17

    Carissimo sig BLOG analizzando a fondo le foto sono arrivato alla conclusione che si tratti di "Lattughino Cinese", visto l'incredibile assembramento di piantine in così poco spazio. Per il resto approvo totalmente questa impronta rurale che lei, e la sua famiglia di conseguenza, sembra aver dato alla sua vita. Nel mio celeberrimo "Mi rimbocco la manica e mi do alla Botanica" espongo tutto il benessere che questa attività produce, sia nel fisico, che nella mente, infine nel portafogli. Nel suo cao, visto i quintali di lattughino che si avvia felicemenmte a produrre, vedo un futuro salubre e luminoso.

    RispondiElimina
  11. Prof. Plautmasch (2)3 maggio 2010 13:23

    Di solito non mi ripeto (Paganini docet), tuttavia questa volta farò una eccezione. Voglio commentare il post del suo "collega anonimo" dove ha portato alla nostra attenzione la ricetta spagnola anti-crisi. Sono rimasto basito di fronte a tanta genialità. Se questi sono i rimedi, amici miei, prepariamoci a sborsare un altro mega prestito. Buona giornata a tutti.

    RispondiElimina
  12. tutti i consigli sulle galline mi fanno venire in mente un antico dubbio: meglio un uovo oggi o una gallina domani?! Devo girare l'articolo alla super nonna Bis... che ha appena tirato il collo ad alcune galline perchè non producevanO! furbo lo spagnolo, comunque

    RispondiElimina
  13. PROF. PLAUTMASCH: sono così contento di riaverla tra noi, esimio professore! ero un po' preoccupato dell'assenza che si stava protaendo a lungo! sono sicuro che questo Blog non potrà che trarre giovamento dai suoi contributi e perle di saggezza. e poi ero stufo di ricevere mail di protesta dal Fan Club di Plautmasch che chiedevano notizie!

    RispondiElimina
  14. L'EX Dirimpettaio3 maggio 2010 21:22

    Ma quale lattughino e quale dieta! Per favore smettiamola con queste sciocchezze: vi ho visto all'opera: tu e quella ALTA mangiate come dei caimani! :-)

    RispondiElimina
  15. @EX Dirimpettaio: per quanto riguarda la mia coinquilina Alta non posso darti torto... ma per quello che concerne me non scherziamo! mangio come un uccellino!

    RispondiElimina
  16. salve bellissimo orto ma dettagli?
    avete rivestito delle cassette della frutta ? con cosa?e che tipo di lattughino avete usato.avete anche un supporto prensile per fragole e pomodorini?isa kisetsunokaze@yahoo.it

    RispondiElimina